La psicoeducazione è una tecnica psico-sociale che supporta i processi di comprensione, consapevolezza dei disturbi mentali. L’intervento, articolato in 8 incontri, è condotto secondo un approccio di gruppo (secondo il metodo Erfurth) ed è rivolto a utenti e famigliari, secondo un calendario annuale. I suoi obiettivi principali sono:
fornire informazioni sulle cause e le manifestazioni cliniche del disturbo bipolare;
fornire informazioni sulle modalità di trattamento;
favorire strategie per prevenire o contenere le ricadute;
favorire la partecipazione attiva (del paziente e dei familiari) al processo di cura.
I corsi di psicoeducazione attivati dall’UOP 23, sia presso il CPS di via Romiglia, sia presso il CPS di Montichiari, sono rivolti separatamente ai pazienti con disturbo bipolare ed ai loro familiari. Si svolgono in piccoli gruppi (max 15 persone circa) e sono strutturati in 8 incontri, a cadenza settimanale. Ad integrazione dei corsi di psicoeducazione è presente inoltre uno SPORTELLO DI INFORMAZIONE E SUPPORTO SULLA
PSICOEDUCAZIONE per utenti e familiari, che è un riferimento stabile sia per chi desidera avvicinarsi a questi gruppi, sia per chi vi ha già preso parte. L’accesso allo sportello è libero: non è necessario richiedere un appuntamento, ma è sufficiente presentarsi nei giorni e negli orari di apertura stabiliti da calendario. Per informazioni, rivolgersi agli operatori del CPS.